Ammasso aperto
NGC457
ET Cluster
Visualizza l'immagine a schermo intero
Carica l'immagine in una finestra separata

L'ammasso aperto NGC457, nella costellazione di Cassiopea, ha un'aspetto particolare che ricorda quello del piccolo extraterrestre E.T. protagonista dell'omonimo film di Steven Spielberg. In effetti questo gruppo di una sessantina stelle distanti da noi circa 8000 anni luce è conosciuto anche come "Ammasso E.T." oppure come "Ammasso Civetta".

DATI DELL'IMMAGINE
Osservatorio:  Ghezz Observatory
Codice MPC:  D08
Località:  Leontica, Switzerland
Latitudine:  46° 27' 19.19" N
Longitudine:  08° 55' 08.95" E
Quota:  969 m
Avvio delle riprese:  5.12.2013 - 17:50:42 UT
Punto medio:  5.12.2013 - 20:26:33 UT
SQM:  21.29 Mag/Arcsec²
 
Telescopio:  Intes MK-69
Lunghezza focale:  930 mm
Diametro:  150 mm
Apertura libera:  15708 mm²
Rapporto focale:  f/6.2
Temperatura del telescopio:  2.4° Celsius
FWHM:  3.61
 
Fotocamera:  SBIG ST-8XME
Sensore:  Kodak KAF-1603ME Class 1
Dimensione dei pixel:  9.00 x 9.00 μm
Temperatura del sensore:  -24.9° Celsius
 
Autoguida: 
Fotocamera:  SBIG ST-8XME Internal Guider
Sensore:  Texas Instruments TC-237H
Dimensione dei pixel:  7.40 x 7.40 μm
 
Coordinate del centro lastra: 
Ascensione retta:  01h 19m 36s
Declinazione:  58° 17' 16"
Scala dell'immagine:  1.99 Arcsec/Pixel
Campo inquadrato:  50' 46" x 33' 49"
Angolo di rotazione:  199.64°
Massa d'aria:  1.16
Altezza:  59.86°
Azimut:  49.51°
Costellazione:  Cassiopeia
 
Filtro:  Red
Numero di pose:  7
Tempo di posa:  342.00 sec
Binning:  1x1
 
Filtro:  Green
Numero di pose:  7
Tempo di posa:  300.00 sec
Binning:  1x1
 
Filtro:  Blue
Numero di pose:  7
Tempo di posa:  420.00 sec
Binning:  1x1
 
Autore della ripresa:  Ivaldo Cervini
Software di ripresa:  AstroRobot 2
  MaxIm DL 5
 
Autore dell'elaborazione:  Ivaldo Cervini
Software di elaborazione:  MaxIm DL 6
  PixInsight 1.8