Ammasso aperto
M45
Pleiades
Visualizza l'immagine a schermo intero
Carica l'immagine in una finestra separata

Quello delle Pleiadi è probabilmente l'ammasso aperto più conosciuto di tutto il cielo ed è facilmente visibile ad occhio nudo. Le principali stelle dell'ammasso sono Alcyone (la più luminosa), Atlas, Electra, Maia, Merope, Pleione, Taygete, Celaeno ed Asterope. Situato nella costellazione del Toro, questo ammasso è costituito da stelle molto giovani e calde di colore azzurro, immerse in una tenue nebulosità a riflessione più intensa attorno a Merope e a Maia. Questa nebulosità è stata rilevata per la prima volta dall'astronomo italiano Ernesto Guglielmo Tempel nel 1859. Pleione è una stella variabile irregolare, la cui luminosità è stata in varie osservazioni rilevata compresa tra Mag 4.8 e Mag 5.5. L'ammasso è composto da circa 500 stelle, la maggior parte delle quali dista circa 400 anni luce dalla Terra.

DATI DELL'IMMAGINE
Osservatorio:  New Mexico Skies
Località:  Mayhill, New Mexico, USA
Latitudine:  32° 54' 11.87" N
Longitudine:  105° 31' 45.23" E
Quota:  2225 m
Avvio delle riprese:  10.9.2010 - 09:08:21 UT
 
Telescopio:  Takashashi FSQ 106ED (GRAS-014)
Lunghezza focale:  530 mm
Diametro:  106 mm
Apertura libera:  8825 mm²
Rapporto focale:  f/5.0
FWHM:  8.26
 
Fotocamera:  SBIG STL-11000M - ABG
Sensore:  Kodak KAI-11000M
Dimensione dei pixel:  10.00 x 18.00 μm
Temperatura del sensore:  -10.2° Celsius
 
Coordinate del centro lastra: 
Ascensione retta:  03h 46m 52s
Declinazione:  24° 07' 18"
Scala dell'immagine:  6.99 Arcsec/Pixel
Campo inquadrato:  2° 35' 42" x 3° 53' 33"
Angolo di rotazione:  3.17°
Massa d'aria:  4.79
Altezza:  11.89°
Azimut:  68.76°
Costellazione:  Taurus
 
Filtro:  Red
Numero di pose:  15
Tempo di posa:  600.00 sec
Binning:  2x2
 
Filtro:  Green
Numero di pose:  15
Tempo di posa:  600.00 sec
Binning:  2x2
 
Filtro:  Blue
Numero di pose:  15
Tempo di posa:  600.00 sec
Binning:  2x2
 
Autore della ripresa:  Ivaldo Cervini
Software di ripresa:  MaxIm DL 4.61
 
Autore dell'elaborazione:  Ivaldo Cervini
Software di elaborazione:  MaxIm DL 6.11