Cometa
17P/Holmes
Outburst del 2007
Visualizza l'immagine a schermo intero
Carica l'immagine in una finestra separata

Scoperta da Edwin Holmes il 6 Novembre 1892, questa cometa ritorna a farci visita ogni sette anni circa. Durante il suo passaggio del 2007, nella notte tra il 23 ed il 24 ottobre, l'astrofilo spagnolo Juan Antonio Henríquez Santana ha per primo notato come appariva insolitamente brillante. Questo aumento di luminosità, o outburst come è definito, ha portato la cometa a passare in poco tempo da una magnitudine di 16.5 a circa 3.5 diventando facilmente visibile anche ad occhio nudo. Questa fotografia è stata realizzata quando la cometa si trovava nella costellazione del Perseo, a pochi gradi dalla stella Mirfak. L'immagine ha subito una doppia elaborazione per evitare il mosso sia sul nucleo cometario che sulle stelle di campo.

DATI DELL'IMMAGINE
Località:  Comano, Switzerland
Latitudine:  46° 01' 57.94" N
Longitudine:  08° 56' 57.67" E
Quota:  441 m
Avvio delle riprese:  3.11.2007 - 00:25:40 UT
 
Telescopio:  Intes MK-69
Lunghezza focale:  930 mm
Diametro:  150 mm
Apertura libera:  15708 mm²
Rapporto focale:  f/6.2
FWHM:  3.32
 
Fotocamera:  SBIG ST-8XME
Sensore:  Kodak KAF-1603ME Class 1
Dimensione dei pixel:  9.00 x 9.00 μm
Temperatura del sensore:  -24.9° Celsius
 
Autoguida: 
Fotocamera:  SBIG ST-8XME Internal Guider
Sensore:  Texas Instruments TC-237H
Dimensione dei pixel:  7.40 x 7.40 μm
 
Coordinate del centro lastra: 
Ascensione retta:  03h 44m 01s
Declinazione:  50° 34' 43"
Scala dell'immagine:  2.00 Arcsec/Pixel
Campo inquadrato:  50' 55" x 33' 57"
Angolo di rotazione:  359.97°
Costellazione:  Perseus
 
Filtro:  Red
Numero di pose:  17
Tempo di posa:  50.00 sec
Binning:  1x1
 
Filtro:  Green
Numero di pose:  17
Tempo di posa:  25.00 sec
Binning:  1x1
 
Filtro:  Blue
Numero di pose:  17
Tempo di posa:  20.00 sec
Binning:  1x1
 
Autore della ripresa:  Ivaldo Cervini
 
Autore dell'elaborazione:  Ivaldo Cervini
Software di elaborazione:  MSB AstroArt 4
  Adobe Photoshop CS2