Ammasso globulare
M71
Giovane ammasso globulare
Visualizza l'immagine a schermo intero
Carica l'immagine in una finestra separata

Fino ad anni recenti gli astronomi erano in dubbio se classificare M71 come un ammasso aperto estremamente denso o viceversa come un ammasso globulare particolarmente povero. A differenza dei tipici ammassi globulari, infatti, le stelle che compongono M71 sono ricche di metalli, e non vi sono stelle variabili del tipo RR Lyr generalmente presenti nei globulari. La scoperta di un, sia pur modesto, braccio orizzontale nel diagramma HR di M71 ha infine convinto gli astronomi che si trattava effettivamente di un ammasso globulare molto giovane. Questo spiegherebbe l'assenza di stelle di tipo RR Lyr (che non hanno ancora avuto il tempo di evolvere) e anche la relativa abbondanza di metalli.

DATI DELL'IMMAGINE
Località:  Breganzona, Switzerland
Latitudine:  46° 00' 07.95" N
Longitudine:  08° 55' 31.42" E
Quota:  450 m
Avvio delle riprese:  1.9.2007 - 21:10:19 UT
 
Telescopio:  Intes MK-69
Lunghezza focale:  930 mm
Diametro:  150 mm
Apertura libera:  15507 mm²
Rapporto focale:  f/6.2
 
Fotocamera:  SBIG ST-8XME
Sensore:  Kodak KAF-1603ME di classe 1
Dimensione dei pixel:  9.00 x 9.00 μm
Temperatura del sensore:  -10.2° Celsius
 
Autoguida: 
Fotocamera:  SBIG ST-8XME Internal Guider
Sensore:  Texas Instruments TC-237H
Dimensione dei pixel:  7.40 x 7.40 μm
 
Coordinate del soggetto: 
Ascensione retta:  01h 19m 35s
Declinazione:  18° 46' 44"
Massa d'aria:  1.14
Altezza:  61.75°
Azimut:  161.29°
Costellazione:  Sagitta
 
Filtro:  Red
Numero di pose:  8
Tempo di posa:  45.00 sec
Binning:  1x1
 
Filtro:  Green
Numero di pose:  8
Tempo di posa:  30.00 sec
Binning:  1x1
 
Filtro:  Blue
Numero di pose:  8
Tempo di posa:  30.00 sec
Binning:  1x1
 
Autore della ripresa:  Ivaldo Cervini
Software di ripresa:  CCDSoft
 
Autore dell'elaborazione:  Ivaldo Cervini
Software di elaborazione:  MSB AstroArt 4