Galassia a spirale
M90
Galassia a spirale barrata
Carica l'immagine in una finestra separata

Questa galassia a spirale barrata è stata scoperta da Messier il 18 marzo 1781, la stessa notte in cui scoprì M84, M85, M86, M87, M88 e M89, nella costellazione della Vergine. In seguito si è constatato che possiede un notevole blue-shift e questo significa che è una delle poche galassie che si sta avvicinando alla nostra (la maggior parte delle galassie infatti hanno un red-shift e quindi si allontanano da noi e questo a causa dell'espansione dell'universo). In questa ripresa è visibile, oltre ad M90, una galassia irregolare posta dietro ad una delle stelle che costituiscono il triangolo sulla sinistra: IC3583. Altre minuscole galassie si intravedono sullo sfondo, sopra ad M90 sulla destra.

DATI DELL'IMMAGINE
Località:  Breganzona, Switzerland
Latitudine:  46° 00' 07.95" N
Longitudine:  08° 55' 31.42" E
Quota:  450 m
Avvio delle riprese:  13.1.2007 - 03:59:35 UT
Punto medio:  13.1.2007 - 04:29:35 UT
 
Telescopio:  Intes MCT-180 Challenger
Lunghezza focale:  1800 mm
Diametro:  180 mm
Apertura libera:  25447 mm²
Rapporto focale:  f/10.0
 
Fotocamera:  SBIG ST-7E
Sensore:  Kodak KAF0401E
Dimensione dei pixel:  9.00 x 9.00 μm
 
Coordinate del soggetto: 
Ascensione retta:  00h 50m 27s
Declinazione:  13° 09' 50"
Massa d'aria:  1.63
Altezza:  37.78°
Azimut:  112.90°
Costellazione:  Virgo
 
Filtro:  Luminance
Numero di pose:  20
Tempo di posa:  180.00 sec
Binning:  1x1
 
Filtro:  Red
Numero di pose:  15
Tempo di posa:  180.00 sec
Binning:  2x2
 
Filtro:  Green
Numero di pose:  15
Tempo di posa:  180.00 sec
Binning:  2x2
 
Filtro:  Blue
Numero di pose:  15
Tempo di posa:  240.00 sec
Binning:  2x2
 
Autore della ripresa:  Ivaldo Cervini
Software di ripresa:  CCDSoft 5
 
Autore dell'elaborazione:  Ivaldo Cervini
Software di elaborazione:  MSB AstroArt 4