Blog di Astropix
Notizie in breve

Benvenuti sul mio sito. Qui vengono raccolte alcune mie esperienze nel campo dell'astrofotografia e della ricerca astronomica amatoriale. In questo le notizie vengono pubblicate in ordine cronologico mentre attraverso i menu sulla sinistra potete consultare le pagine del sito nelle varie sezioni. Se desiderate contattarmi potete farlo attraverso il Forum degli Astrofili Italiani.

26 agosto 2018
Scoperta di una nuova variabile: GSC 3120:172

Esaminando una sequenza di immagini destinate alla fotometria di una stella variabile nota mi è capitato di scoprirne una non ancora identificata. Dopo una serie di verifiche con l'aiuto di Francesco Fumagalli del Calina Observatory di Carona, ho potuto effettuare la registrazione della scoperta al VSX.

L'articolo sulla scoperta di GSC 3120:172

Tags: Fotometria; Variabili; Scoperta; VSX; HADS
25 agosto 2018
Disattivato l'account di Twitter

Da oggi il mio account di Twitter è stato disattivato. A questo punto l'unico modo per contattarmi resta attraverso il Forum degli astrofili italiani a cui sono iscritto.

Forum degli astrofili italiani

Tags: Twitter; Forum; Contatti
16 luglio 2018
Ripristinata la raccolta dei dati meteo

Nei giorni scorsi abbiamo deciso di eliminare definitivamente il Boltwood Cloud Sensor II dal Ghezz Observatory e di sostituirlo con un dispositivo analogo, un AAG CloudWatcher equipaggiato con Solo. Il Boltwood si era guastato tre mesi fa, manifestando un difetto già occorso nel 2014 quando abbiamo speso per la riparazione e le spedizioni tra Svizzera e Canada poco meno di 700 dollari americani. Abbiamo chiesto al produttore del Boltwood se fosse possibile acquistare un pezzo di ricambio (il sensore IR, dal costo di poche decine di dollari) ma questa possibilità ci è stata negata così come ci è stato negato di conoscere il modello esatto di questo sensore in modo da poter tentare di reperirlo online. Considerando il fatto che un AAG CloudWatcher nuovo, comprensivo di Solo, ci è costato meno della sola riparazione del Boltwood e che questo dispositivo si è dimostrato affidabile tanto quanto il Boltwood abbiamo rinunciato alla riparazione e, piuttosto, abbiamo preferito prendere in considerazione l'acquisto di un secondo AAG CloudWatcher di backup. Una modifica al software di raccolta dei dati ha permesso da oggi di avere nuovamente disponibili sul sito i dati meteo raccolti al Ghezz Observatory in tempo reale.

Tags: Osservatorio; Automazione; Meteo; Boltwood Cloud Sensor II; AAG CloudWatcher
Articoli precedenti Elenca tutti gli articoli Cerca tra gli articoli Articoli successivi