Blog di Astropix
2 marzo 2012
M98 - Galassia a sprirale

La galassia fu scoperta da Pierre Méchain nel corso del 1781, mentre il suo collega Charles Messier la inserì nel suo celebre catalogo e ne fornì i dettagli osservativi, descrivendola come una nebulosa senza stelle; assieme a questa il Messier scoprì un gran numero di altre galassie in questa regione di cielo. William Herschel la riosservò pochi anni dopo col suo telescopio più potente, fornendo una descrizione più complessa, indicando la presenza di chiaro scuri e di alcune estensioni periferiche; anche Padre Heinrich Louis d'Arrest la descrisse come una nebulosa piuttosto appariscente. Questa galassia fu per lungo tempo creduta come non appartenente all'Ammasso della Vergine, a causa della sua velocità radiale, che la indicava in avvicinamento di 125 km/s; tuttavia in uno studio condotto negli anni novanta viene avanzata l'ipotesi che appartenga allo stesso sottogruppo di M99, che appartiene all'Ammasso della Vergine, alla distanza di circa 55 milioni di anni luce. La massa della galassia sarebbe pari a 170 miliardi di masse solari e il suo diametro sarebbe di 150'000 anni luce, dunque la galassia sarebbe più grande della nostra Via Lattea. La sua magnitudine assoluta è pari a -21.7.

Visualizza la scheda con tutti i dati dell'immagine

Telescopio: Intes MK-69
Camera di ripresa: SBIG ST-8XME
Costellazione: Coma Berenices
Tipo di oggetto: Galassia a spirale
Tags: Galassia a spirale; M98
Elenca tutti gli articoli Cerca tra gli articoli