Blog di Astropix
28 giugno 2011
M56 - Ammasso globulare nella Lira

M56 fu scoperto da Charles Messier nel 1779. William Herschel lo risolse per la prima volta nel 1807, descrivendolo come un ammasso globulare di stelle molto piccole e compresse, che aumenta leggermente di luminosità verso il centro. Lord Rosse notò che alcune delle sue stelle formavano delle concatenazioni a raggiera dal centro verso l'esterno. M56 si trova ad una distanza di circa 32'900 anni luce dalla Terra e il suo diametro misura approssimativamente 84 anni luce; è uno degli ammassi globulari meno luminosi, soprattutto perché manca del nucleo molto brillante di cui è dotata la maggior parte di ammassi di questo tipo. Le stelle più brillanti in M56 sono di magnitudine 13 e in esso sono state trovate solo una dozzina di stelle variabili. M56 si dirige verso noi alla velocità di 138 km/s.

Visualizza la scheda con tutti i dati dell'immagine

Telescopio: Intes MK-69
Camera di ripresa: SBIG ST-8XME
Costellazione: Lyra
Tipo di oggetto: Ammasso globulare
Tags: Ammasso globulare; M56
Elenca tutti gli articoli Cerca tra gli articoli